• Esculapio

MONACO CALIFANO DI GIAMBERARDINO MATTIONI - Teoria dei Sistemi. Lineari stazionari a dimensione fini

Aggiornamento: ott 18


Quali sono i fondamenti teorici che sono alla base del comportamento dei sistemi complessi? Come comprendere e valutare le prestazioni di un sistema che si comporta in maniera autonoma? La Teoria dei Sistemi ci introduce alla comprensione dei paradigmi e dei concetti che popolano il sorprendente mondo dell’Automatica.

Dopo una breve introduzione destinata ad illustrare in modo succinto il punto di vista dell’Automatica, viene presentata la classe di modelli che sono oggetto di studio: si tratta delle rappresentazioni con lo stato lineari, stazionarie a dimensione finita, sia a tempo continuo che discreto. Lo studio nel dominio del tempo e della variabile complessa, sino alla caratterizzazione del comportamento in frequenza consente di mettere in evidenza i riscontri applicativi ai risultati teorici. Lo studio della stabilità interna ed esterna, delle proprietà dello spazio di stato, dei modelli dei sistemi interconnessi e delle loro proprietà in relazione a quelle dei componenti, sono i tasselli di un mosaico dei metodi fondamentali che vengono illustrati. La loro utilità nella valutazione delle prestazioni e nel progetto dei sistemi di controllo viene messa in luce nell’ultimo capitolo dove viene studiato il problema della modifica della dinamica con controreazione dall’uscita.



Gli autori sono docenti di Automatica del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale Antonio Ruberti, Università degli Studi di Roma La Sapienza. Hanno una lunga esperienza di insegnamento in corsi di base ed avanzati del settore, tra i quali Teoria dei Sistemi, Fondamenti di Automatica, Digital Control Systems, Nonlinear Systems and Control.

DOVE ACQUISTARE

382 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti