top of page

CALZA - Principi di Malattie Infettive

Aggiornamento: 19 lug 2023


Malattie infettive

Le malattie infettive sono causate da agenti patogeni, come batteri, virus, funghi o parassiti, che invadono il corpo umano e provocano un'infezione. Questi agenti patogeni possono essere trasmessi da persona a persona attraverso diverse vie, come il contatto diretto, l'aria, l'acqua, gli alimenti contaminati o gli insetti vettori.

Alcune comuni malattie infettive includono:

  1. Influenza: causata dal virus dell'influenza, si trasmette principalmente attraverso le goccioline respiratorie e provoca sintomi come febbre, mal di testa, tosse e affaticamento.

  2. Raffreddore comune: causato da diversi tipi di virus, si diffonde attraverso il contatto diretto con le secrezioni respiratorie infette. I sintomi includono naso che cola, starnuti, mal di gola e mal di testa.

  3. COVID-19: causata dal coronavirus SARS-CoV-2, questa malattia ha raggiunto proporzioni pandemiche nel 2020. Si trasmette principalmente attraverso le goccioline respiratorie e può causare sintomi lievi come febbre, tosse e perdita del gusto o dell'olfatto, ma in alcuni casi può provocare malattie gravi o persino la morte.

  4. Tubercolosi: causata dal batterio Mycobacterium tuberculosis, si trasmette attraverso l'aria quando una persona infetta tossisce o starnutisce. I sintomi includono tosse persistente, febbre, sudorazione notturna e perdita di peso.

  5. Malattia di Lyme: causata dalla puntura di una zecca infetta con il batterio Borrelia burgdorferi, questa malattia è più comune in alcune regioni geografiche. I sintomi includono eruzione cutanea a forma di bersaglio, affaticamento, mal di testa e dolori articolari.

  6. Malaria: causata dal parassita Plasmodium e trasmessa dalle zanzare Anopheles, la malaria è più diffusa in alcune aree tropicali e subtropicali. Provoca febbre, brividi, dolori muscolari e può essere letale se non trattata.

Verso la fine degli anni Settanta, quando con la diffusione degli antibiotici e dei vaccini si credeva di aver definitivamente sconfitto le gravi pandemie che avevano funestato per secoli la storia dell’umanità (come il vaiolo, la poliomielite e la difterite), le malattie infettive sono invece riemerse con prepotente evidenza sconvolgendo il clima di artificiosa sicurezza che si era creato.

A partire dal 1979, con la descrizione della “malattia dei legionari”, nuovi o riemergenti agenti infettivi sono tornati a colpire l’umanità facilitati dagli eventi sociali che hanno caratterizzato la storia degli ultimi decenni, causando talvolta vaste epidemie capaci di suscitare viva preoccupazione nella comunità scientifica e nell’opinione pubblica (SARS, influenza aviaria, malattia di Ebola tra le più recenti). La pandemia dell’infezione da HIV e la silenziosa espansione della tubercolosi sono due esempi di malattie infettive che si impongono oggi come problemi sanitari di primario interesse a livello mondiale. Il focolaio epidemico di febbre chikungunya descritto in Romagna nell’estate 2007 ha dimostrato come le modificazioni ambientali, favorendo l’impianto di un vettore quale la zanzara tigre, possano paradossalmente favorire la diffusione di una malattia tropicale anche nel nostro paese. La circolazione di batteri multiresistenti agli antibiotici (come gli Enterobatteri produttori di carbapenemasi) è divenuta recentemente un grave problema di sanità pubblica in molte realtà ospedaliere e impone una riflessione urgente sulla corretta gestione della terapia antibiotica.


La pandemia di COVID-19 iniziata alla fine del 2019 è certamente l’esempio più eclatante di come le malattie infettive possano ancora avere un impatto molto profondo sulla nostra vita, non solo per gli effetti sulla sanità pubblica, ma anche per le gravi conseguenze sociali ed economiche che possono produrre.

Questo volume, lungi dall’essere un trattato esaustivo e sistematico, si propone di descrivere in modo sintetico le malattie infettive di maggiore interesse per la patologia umana, rivolgendosi in particolare agli Studenti che seguono il corso integrato di Malattie Infettive compreso in molti corsi di laurea specialistica e triennale della Scuola di Medicina e Chirurgia.

Il manuale è stato aggiornato ed arricchito dai contributi di Colleghi Specialisti che si sono distinti per le loro ricerche in specifici settori della materia, fornendo così al Lettore preziosi spunti di approfondimento alla luce delle più recenti acquisizioni scientifiche.



LEONARDO CALZA, nato a Bologna nel 1972, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1997 e in questa stessa sede si è specializzato in Malattie Infettive nel 2002. Nel 2005 è stato assunto come Ricercatore presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bologna e nel 2014 è divenuto Professore Associato di Malattie Infettive presso la stessa Università. Lavora inoltre dal 2005 come Dirigente Medico presso la Clinica di Malattie Infettive del Policlinico S. Orsola-Malpighi di Bologna.

113 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page